Cartoleria del Corso: due giorni di maxi sconti per far avvicinare i più giovani alla lettura


Da venerdì 5 marzo alle ore 13 di sabato 6 aprile sconti da “favola” presso la “Cartoleria del Corso” di Ilaria Schifone (Corso Umberto 39), ad Oria, su tutti i libri per l’infanzia, l’adolescenza ed i giovani… centinaia i titoli proposti e tutti delle migliori case editrici!
– I libri aiutano i bambini ad acquisire competenze e strategie per muoversi nella realtà di tutti i giorni e li preparano ad affrontare le difficoltà della vita quando saranno grandi. La lettura è uno strumento di conoscenza. Storia dopo storia, fiaba dopo fiaba i piccoli osservano come muoversi per affrontare la vita, per non farsi cogliere impreparati.- I bambini che leggono sono tendenzialmente più curiosi e creativi. Leggere ha anche effetti positivi sulla memoria e sviluppa le capacità logiche e astrattive dei bambini.

– Sul piano linguistico, la lettura stimola lo sviluppo del linguaggio, arricchisce il vocabolario del bambino e ne migliora la qualità lessicale e sintattica. Abituare i bambini a portarsi sempre un libro con sé è una buona pratica che ha effetti positivi anche sulla capacità di comunicare e relazionarsi con il mondo.

– Dal punto di vista sociale, i bambini abituati alla lettura da mamma e papà vanno meglio a scuola, ottengono voti migliori dei coetanei che non leggono, sono più scaltri nell’inserimento sociale e più svegli nella risoluzione dei problemi.

– Le storie, i racconti e le fiabe insegnano ai piccoli uomini e donne di domani il valore dell’amicizia e come approcciarsi agli altri. I libri sono anche un importante patrimonio etico e culturale: tra le pagine dei racconti sono passati e continuano a vivere valori, messaggi e tradizioni di intere generazioni.

– Leggere stimola lo sviluppo cognitivo del bambino. Accompagnare il proprio bambino in libreria o in biblioteca, creare una ritualità, scegliere insieme i libri in base all’età e ai bisogni del piccolo è un’ottima pratica.

– Leggere migliora anche l’aspetto emotivo dei bambini. Leggere una storia la sera, prima di addormentarsi, aiuterà il bambino a esplorare le sue emozioni più intime in compagnia degli adulti, favorisce la comprensione di sé e del mondo che lo circonda, allarga la mente e lo stimola a esplorare mondi nuovi e sconosciuti.

– Leggere con il proprio bambino è un atto d’amore. Nell’esperienza condivisa della lettura e dell’ascolto, bambino e adulto entrano in sintonia reciproca attraverso mondi che prendono vita tra le pagine del libro. Questo crea complicità, fiducia e aiuta a rinsaldare il legame affettivo.

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter