Sorpreso a masturbarsi davanti alla scuola materna: 31enne arrestato e subito rimesso in libertà

L’ingresso della “Rodari” da via Carella

È stato sorpreso da una mamma a masturbarsi proprio in prossimità dell’ingresso della scuola materna “Gianni Rodari”, tra via Carella e via Settembrini a Francavilla Fontana: un 31enne francavllese è stato quindi arrestato in flagranza di reato – atti osceni in luogo pubblico – dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile in forza alla Compagnia degli Imperiali, ma poco dopo rimesso in libertà.

La segnalazione ai militari è giunta venerdì 29 marzo, intorno alle 10,30: una genitrice ha notato un uomo che dall’interno della sua auto e non lontano dall’entrata del plesso scolastico era intento a toccarsi le parti intime. Una pattuglia dell’Arma è giunta sul posto e si è effettivamente imbattuta nella scena in precedenza descritta dall’autrice della segnalazione: pantaloni e mutande calate e condotta discutibilissima. Gli investigatori hanno quindi invitato l’uomo – risultato, appunto, essere un 31enne residente a Francavilla Fontana – a ricomporsi, a scendere dal mezzo e a seguirli in caserma.

Il suo comportamento è ritenuto particolarmente grave in quanto non solo tenuto in una strada pubblica, ma persino in prossimità di una istituto scolastico, per giunta una scuola dell’infanzia, cioè frequentata da bambini fra i tre e in cinque anni.

Lo stesso codice penale prevede il reato nel caso in cui gli atti osceni siano compiuti “nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori e se da ciò deriva il pericolo che essi vi assistano”.

L’uomo è stato quindi dichiarato in arresto, ma dopo le formalità è stato rimesso in libertà così come disposto dal magistrato.

 

L’ingresso della “Rodari” da via Settembrini

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter