«Serve una nuova caserma per i vigili del fuoco», interrogazione consiliare e pressing sul Ministero


I vigili del fuoco lì dove sono non ci possono più stare, serve una nuova caserma. Lo sostengono Anna Ferreri, consigliera comunale capogruppo della Lusta Taurisano Sindaco, e Carmine Calò, coordinatore francavillese della Lega Salvini Premier.

Anna Ferreri

La prima ha protocollato proprio stamane un’interrogazione che sarà discussa in uno dei prossimi Consigli comunali. Ferreri si augura, tra le altre cose, che i vigili del fuoco non si trasferiscano in altri comuni, ipotesi che pure sta da qualche tempo circolando.  Dopo tutte le premesse del caso, la consigliera chiede all’Amministrazione quali provvedimenti intenda adottare e se non sia opportuno destinare al Corpo dei vigili del fuoco un immobile o un terreno ove realizzare una nuova caserma, più funzionale sia sotto il profilo strutturale che sotto quello logistico.

Ha fatto eco a Ferreri anche Calò, il quale ritiene l’immobile che ospita la caserma dei vigili del fuoco, costruito negli anni ’50, ormai inadatto alle esigenze del Corpo e dei cittadini anche a causa dello sviluppo urbanistico della città: «Si pensi, in tal senso, agli interventi in urgenza che costringono i mezzi di soccorso e le manovre ad essi legati ad una pericolosa convivenza con il traffico cittadino, primo ostacolo nel raggiungimento delle aree di intervento per il personale del 115. Tali criticità, già note al dibattito politico e alle istituzioni locali, sono state negli anni ignorate, quasi che la situazione si sia cristallizzata nelle sue problematiche. E questo, purtroppo, a dispetto delle doverose e giuste istanze che, nel tempo, sono state a più riprese avanzate».

Carmine Calò

Prosegue Calò: «Da qui, l’esigenza, fatta propria dalla Lega Salvini Premier di Francavilla Fontana, di promuovere, in collaborazione con le parti coinvolte, l’individuazione di una nuova area dove costruire una nuova caserma. Al netto del prestigio e dei vantaggi in termini di sicurezza derivanti dalla presenza del comando, non abbiamo alcun dubbio che l’individuazione dell’area debba vedere il Comune di Francavilla protagonista, con l’onere e l’onore di far fronte all’emergenza, di questo si tratta, proponendo al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e al Comando Provinciale un terreno di proprietà pubblica dove promuovere, per l’appunto, la nuova sede logistica e operativa del distaccamento. Non si tratta, la nostra, di una battaglia utopistica. Tutt’altro. La Lega Salvini Premier ha infatti interessato della problematica il parlamentare di riferimento, l’onorevole Annarita Tateo, Coordinatrice provinciale di Brindisi della Lega Salvini, che ha assicurato il suo impegno intercedendo presso il Ministero degli Interni al fine di reperire i fondi necessari».

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter