“T(u)RNeON”, i primi laboratori sul Torneo dei Rioni di Oria con Pro Loco e Milites Friderici II



Sotto il nome T(u)RNeON, a partire dal 17 aprile, Pro Loco e Milites Friderici II terranno i primi workshop sul Torneo dei Rioni di Oria. Consisteranno in laboratori di partecipazione alla più importante manifestazione che si svolge ogni anno d’estate nella cittadina federiciana.

Quattro serate durante le quali saranno trattati quattro temi principali: identità, partecipazione, destagionalizzazione e sostenibilità. Ogni tema sarà poi diviso in tre focus con relativo workshop condotto ciascuno da un facilitare diverso.

Si parte il 17 aprile al Posto 55 (via Francavilla) dalle 19,30. Il tema della serata sarà quello dell’identità, con i seguenti tre focus:

⁃ Come vorresti fosse percepito il Torneo da fuori?
⁃ Come la città a livello visivo potrebbe rispecchiare l’identità del torneo?
⁃ Quali potrebbero essere i simboli del torneo?

«Il Torneo dei Rioni – fanno sapere gli organizzatori – è tante cose: storia, tradizione, festa, identità. Più di tutto è, però, appartenenza: quella appartenenza ad una città, ad un territorio, che caratterizza il nostro crescere e il nostro divenire, all’interno di una “individualità collettiva”. Per questo motivo, con l’avvicinarsi del periodo estivo, si è deciso di concedersi un momento per “auscultarsi”: come vive la gente, oggi, il Torneo? e soprattutto, come lo vorrebbe? Abbiamo scelto quindi di aprire una finestra sulla cittadinanza e raccogliere idee, aspettative, proposte che potranno diventare progetti e prospettive».

Le serate seguenti si svolgeranno in piazza Manfredi il 23 aprile (19,30) tra il Caffè Manfredi e il Bar Kenya, il 29 aprile tra il Caffè Sedile e il Nadim e, infine, il 6 maggio nuovamente al Posto 55 (stessa ora).

Ciascun interessato potrà partecipare a un solo workshop per serata e trattare un solo focus per tema.

Come fare per iscriversi? È semplicissimo: basta inviare un messaggio privato alle pagine facebook Milites Friderici II o Torneo dei Rioni di Oria o, ancora, un messaggio Whatsapp al numero 380.7707305.

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter