La pizza del St. Ermin’s da oggi ancora più buona e digeribile, e a maggio riaprirà anche il giardino…

La nuova pizza del St. Ermin’s: l’alveolatura del bordo testimonia un risultato eccezionale
Lievitazione lenta e lunga per una pizza al top

Da oggi la già straordinaria pizza del St. Ermin’s English Pub (viale Lilla, 102 – Francavilla Fontana) è ancora più buona: più leggera e di conseguenza digeribile. Il pizzaiolo Arcangelo Martina, già molto apprezzato dopo la sua specializzazione in napoletana verace, ha infatti frequentato con profitto un nuovo corso a Qualiano (Napoli) per “Biga 100%” tenuto dal maestro di fama internazionale Francesco Cammarota, fondatore della scuola “Verace Matura” con sedi in tutta Italia.

Grazie alle nuove competenze acquisite e immediatamente messe in pratica, il pizzaiolo del St. Ermin’s riesce a sfornare pizze con ancora maggiore qualità rispetto a prima. Ciò, grazie a un impasto a lunghissima preparazione i cui segreti cominciano sin dalla scelta della farina – rigorosamente, un blend di Caputo – che consente di ottenere un prodotto finale più croccante e per nulla gommoso, come testimoniato dalla celeberrima alveolatura del bordo o cornicione che dir si voglia.

I clienti del St. Ermin’s erano più che soddisfatti della precedente versione, ma Agostino Cavallo ha voluto appagare ancor più i loro palati e, in un certo senso, viziarli nel concedere al già bravissimo pizzaiolo di affinare ulteriormente la sua arte, che coniuga il rispetto della tradizione napoletana e un po’ di genuina innovazione. Il mix con gli ingredienti di primissima qualità (si pensi, per esempio, ai latticini del caseificio Lanzillotti presidio Slow Food, alle verdure fresche biologiche autoctone, all’olio d’oliva francavillese doc Memmola, ai sott’oli Spina di Oria e al pomodoro San Marzano Dop) conduce a un risultato al top.

Ma le novità in casa St. Ermin’s non si fermano qui: dal primo maggio, infatti, sarà riaperto il giardino dopo un restyling totale che l’ha reso ancor più accogliente e gradevole…

 

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter