Cocaina, eroina, hashish e munizioni tra auto e casa: in carcere una 31enne


Ha scorto la macchina dei carabinieri e improvvisamente accelerato per toglierseli di torno. I militari della Sezione radiomobile della Compagnia di Brindisi si sono insospettiti e hanno deciso di seguire quella Smart City Coupé e di fermarla in piazza Favretto, nel capoluogo. Nel corso del controllo, la donna che era alla guida si è mostrata sin da subito molto nervosa tanto da aver insospettito ancor di più gli investigatori. E, infatti, in un borsello nella giacca nascondeva 25 dosi già confezionate di cocaina (peso 16,4 grammi), un pezzo di hashish da 0,5 grammi e 990 euro in contanti e banconote di diverso taglio. La successiva perquisizione a casa sua ha consentito di recuperare in uno stanzino 11 dosi di eronina (8,3 grammi), una macchina pressatrice, due bilancini di precisione e sei proiettili per pistola calibro 22 non denunciati. Il tutto è stato sequestrato, mentre la 31enne brindisina Pamela Cannalire, già nota alle forze dell’ordine, è stata condotta nel carcere di Lecce.

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter