Scassinatori di notte nell’area di servizio: immortalati dalle telecamere e costretti a fuggire


Hanno probabilmente pensato di mettere a segno un colpo ai danni dell’area di servizio Ip lungo la statale 7 Brindisi -Taranto, in agro di Latiano, direzione Francavilla Fontana, ma sono stati costretti a battere in ritirata grazie al sistema di videosorveglianza collegato con l’istituto privato di vigilanza “Vigil Nova”. È successo intorno alle 2,20 del mattino odierno (venerdì 17 maggio 2019) quando le telecamere hanno immortalato diverse persone, forse cinque, tutte col volto travisato da cappellini e cappucci di felpa, che si aggiravano con fare circospetto e sospetto davanti al bar dell’impianto di rifornimento. Un comportamento che non è certamente sfuggito alle guardie giurate, le quali hanno immediatamente informato dei fatti i carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni, che sono giunti sul posto a sirene spiegate. I potenziali ladri, quando hanno visto i militari dell’Arma, si sono dileguati a piedi nei terreni circostanti. Sul posto, gli investigatori hanno trovato e sequestrato diversi arnesi da scasso, segno inequivocabile di come la presenza di quel gruppetto a quell’ora e in quel posto non fosse affatto casuale né pacifica. L’ennesimo episodio che conferma l’importanza dei dispositivi passivi di vigilanza per scongiurare ed eventualmente reprimere i cosiddetti reati predatori.

Ora, acquisite le immagini, sono in corso approfondimenti per risalire all’identità dei fuggiaschi.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter