Soddisfazioni anche agli Europei di Baku per il francavillese ct della Nazionale di ginnastica aerobica

Pietro Mennea diceva: “Lo sport è bello perché non è sufficiente l’abito. Chiunque può provarci. Lo sport insegna che per la vittoria non basta il talento, ci vuole il lavoro e il sacrificio quotidiano. Nello sport come nella vita”.
Nei giorni scorsi, il francavillese Vito Iaia ha guidato la Nazionale italiana ai campionati europei di ginnastica aerobica a Baku in Azerbaigian: una medaglia d’oro e una d’argento portate a casa, non senza sacrificio, dai suoi atleti.
«È il segno tangibile di come lo sport regali sì emozioni, ma anche di come ci ricordi che il sacrificio e il lavoro quotidiani contribuiscano in maniera determinante a portare in alto il buon nome della nostra nazione e della nostra città».
Con il maestro Iaia erano presenti due atleti dell’Asd Ginnastica Francavilla: Francesco Sebastio e Davide Nacci, che hanno sfiorato il podio. Le medaglie sono arrivate dalla squadra juniores.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter