Bollette più leggere ma col trucco: 56enne arrestato per furto di energia


I carabinieri hanno effettuato una perquisizione a casa sua col sospetto che vi potesse nascondere della droga, ma hanno invece scoperto un furto di energia elettrica mediante bypass del contatore. I militari della Stazione diOstuni hanno quindi arrestato, per furto aggravato, un 56enne residente proprio nella Città Bianca: sarebbe riuscito a risparmiare in bolletta circa 7.500 euro.Il controllo è stato svolto in collaborazione con personale di E-Distribuzione Spa. I tecnici hanno appurato come fosse stato danneggiato irreparabilmente il cavo principale di alimentazione e come in seguito fosse stata aggirata la registrazione dei consumi. Al momento della verifica erano in funzione due frigoriferi, uno scaldabagno, mentre risultavano collegati ma non in funzione una lavatrice, una pompa autoclave, un televisore e l’impianto d’illuminazione interna ed esterna. Il sistema è stato quindi messo in sicurezza. Il padrone di casa, dopo le formalità, è stato rimesso in libertà come disposto dal magistrato.

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter