Il consigliere all’assessore: «Soggiorno termale in ritardo e finora mai discusso in Commissione»

Il consigliere Ciccio Conte tra i banchi della Provincia

Qui di seguito la controreplica del consigliere comunale di Oria Ciccio Conte (Fratelli d’Italia) alla risposta fornitagli dall’assessore Cosimo Delli Santi riguardo l’eventuale organizzazione da parte del Comune del soggiorno termale per gli anziani:

“Un bel tacer non fu mai scritto”, dice il proverbio.

E mi rivolgo all’assessore Delli Santi al quale dico, invece, che non sono un “consigliere di minoranza” ma Ciccio Conte, consigliere comunale e provinciale, democraticamente eletto e, da sempre, al servizio della intera comunità locale, come, tra l’altro, ampiamente dimostrato in tutte le iniziative da me stesso organizzate e/o a cui ho preso parte.

Nella mia interrogazione del 05-6-2019, ho voluto mettere in evidenza che un gruppo di cittadini volenterosi, visto l’immobilismo della attuale amministrazione comunale, ha cercato, in proprio, di organizzare per 15 giorni il servizio di andata e ritorno per e dalla località termale di Torre Canne, secondo i  bisogni di ognuno.

Tuttavia, i suddetti volenterosi cittadini non sono riusciti ad arrivare al numero minimo di 50  adesioni che gli avrebbe consentito di ridurre la quota di partecipazione.

Detto servizio, le amministrazioni passate lo hanno espletato sempre nel mese di giugno di comune accordo con il Comitato di anziani con il quale venivano individuati luogo, periodo e durata del soggiorno stesso.

Lei, sig. Delli Santi, ha offeso la mia intelligenza dicendo che il sottoscritto è disattento. Le ricordo che detto argomento non è mai stato discusso al tavolo dei lavori della commissione Servizi Sociali che è l’unica deputata a discutere in merito.

E, per maggiore chiarezza, ricordo all’assessore che non c’è nessuna voce di bilancio che fa espresso riferimento al servizio di accompagnamento alle terme di Torre Canne, atteso che lo stesso è redatto solo per titoli (cioè per voci generali) e che ad oggi non risulta ancora approvato il piano esecutivo di gestione, tra l’altro di competenza della Giunta e non del Consiglio.

Sempre disponibile per un leale e democratico confronto.

Il consigliere comunale e provinciale Ciccio Conte

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter