L’antica statua della Madonna della Fontana torna nella sua Francavilla dopo il restauro

La storica statua della Madonna della Fontana con Bambino (foto in basso) ha fatto ritorno proprio nelle scorse ore nella sua Francavilla, dove ad attenderla ha trovato non solo la basilica pontificia del Santissimo Rosario dov’era custodita prima di un certosino restauro effettuato a Roma, ma anche migliaia di cittadini che l’hanno salutata durante un’estemporanea processione per le vie del centro.Il simulacro era stato portato a Roma lo scorso 8 marzo per finire sotto i “ferri” di mastri restauratori accreditati presso il Vaticano. Il delicatissimo lavoro di pulizia e recupero ha consentito di riportarne alla luce i lineamenti originari e gli antichi colori, ideati e realizzati nel XVIII secolo in una bottega artigianale.

“Carissimi fedeli – scrive monsignor Alfonso Bentivoglio, arciprete della chiesa madre – dopo i lavori di restauro durati circa tre mesi e svoltisi in Roma, possiamo riaccogliere nella nostra città la statua di Maria Santissima della Fontana, la Madonna “nostra” restituita al suo antico splendore! Questo intervento di restauro è stato possibile grazie alla generosità del popolo cristiano di Francavilla Fontana. Ora è opportuno riabbracciare l’immagine della Madonna, tanto cara a noi, con animo riconoscente e festante. Accogliamola tutti insieme al vescovo e alle autorità, con gioia”.

Dalle 18,30 di quest’oggi (venerdì 28 giugno) in piazzale Giovanni XXIII sono in programma l’accoglienza della statua e la sua collocazione nelle apposite custodie, attesa in preghiera da Confraternite e fedeli.

Le porte della chiesa si apriranno alle 19 in punto, quando la Madonna sarà ripresentata ai cittadini che intoneranno il Salve Regina. Dopo, il simulacro sarà portato in processione passando da via Di Vagno e via Carducci per poi ritornare in basilica orientativamente intorno alle 19,30.

Sarà il sindaco Antonello De Nuzzo a riconsegnare simbolicamente le chiavi della città alla santa, mentre il vescovo Pisanello celebrerà il rito dell’incoronazione.

Seguiranno la messa di ringraziamento e, in chiusura, l’accompagnamento della banda “Giuseppe Verdi” e uno spettacolo pirotecnico. 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter