Calcio a cinque, tutto pronto per la finalissima del Torneo di Sant’Antonio: c’è grande attesa

Oria è pronta ad assistere alla quarantatreesima finale del rinomato Torneo di Sant’Antonio, da quest’anno, Memorial Emo Micelli.

L’ultimo step del campionato di calcio a cinque, disputato su cemento, vedrà sfidarsi le squadre denominate “Leggenda Bianconera” e “Via Toledo”.

La serata inizierà alle ore 20.30. Ad aprire le danze sarà la “finalina” decretante il terzo ed il quarto posto.

La suggestiva cornice dell’Istituto dei Padri Rogazionisti di Oria vedrà in seguito sfidarsi, alle ore 21.30, due squadre femminili amatoriali. Un’iniziativa utile per promuovere, anche nel piccolo centro federiciano, il movimento del calcio in rosa. Sarà il terzo anno di fila in cui le ragazze locali penderanno parte alla finale del torneo con un’amichevole che coinvolgerà, come di consueto, anche i fedelissimi spettatori pronti a sostenere le dieci donne presenti sul terreno di gioco.

La tanto attesa finalissima avrà inizio alle ore 22 e sarà visibile anche in diretta streaming, con annessa telecronaca, sui canali social del Torneo di Sant’Antonio.

Al termine della gara, sarà il momento delle varie premiazioni. Targhetta di partecipazione a parte, destinata a tutte le undici squadre partecipanti, vi saranno altri dieci premi, cinque dei quali individuali.

Riceveranno un riconoscimento il capocannoniere, il miglior portiere ed il miglior giocatore dell’intero torneo. In secondo luogo, verrà attribuito un premio a: l’autore del goal più bello, la squadra dalla miglior tifoseria, il gruppo che ha mostrato maggiore disciplina ed infine il calciatore distintosi per fair-play.

Il tandem organizzativo “Associazione “E20 Promotion” – “DA Service” (organizzatori dell’edizione 2019 del torneo) avverte di un possibile rinvio in caso di avverse condizioni meteorologiche.

Salvo straordinarie variazioni, l’ultimo appuntamento con il Torneo di Sant’Antonio, avrà luogo questa sera, a partire dalle ore 20.30, presso l’istituto Padri Rogazionisti di Oria.

Alessandro Zanzico

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter