Branco di pitbull fugge da casa e sbrana due cagnolini: denunciati i proprietari


Cinque pitbull sono fuggiti dal cortile di casa dei proprietari e hanno seminato il panico nel centro abitato, dove hanno poi ucciso due cani più piccoli. È successo ieri mattina a Villa Castelli, con i carabinieri della Stazione che hanno denunciato a piede libero un uomo e una donna castellani (i proprietari dei pitbull) per il reato di uccisione di animali.

Vani i tentativi da parte di alcuni cittadini di placare la furia del branco e scongiurare il peggio, infatti per i cagnolini presi di mira non c’è stato scampo.

I militari dell’Arma, informati dai residenti, sono giunti sul posto e hanno attivato il servizio veterinario dell’Asl per far constatare il decesso delle bestiole e personale dell’Area randagismo per la cattura dei molossoidi in giro per il paese.

Nella tarda mattinata di ieri, i cani di grossa taglia sono stati attirati dagli investigatori in un cortile privato, dove poi sono stati accalappiati dai dipendenti Asl.

I pitbull – risultati sprovvisti di microchip – sono quindi stati sottoposti a sequestro e affidati a un canile privato. Per i proprietari, oltre alla denuncia, anche sanzioni amministrative.

Le carcasse dei cagnolini morti sono state smaltite a cura del servizio veterinario Asl.

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter