Cocaina in un muretto a secco e guida di un’auto rubata: arresto, denuncia e segnalazione

Ha nascosto 70 grammi di cocaina in un muretto a secco tra le campagne, ma i carabinieri della Stazione di Erchie l’hanno scoperto e arrestato. Si tratta del 45enne ercolano Pasquale Moccia. La sostanza era contenuta in due involucri di cellophane insieme con materiale per la pesatura e il confezionamento. La successiva perquisizione dell’uomo ha consentito di trovargli addosso un altro grammo di cocaina e 115 euro in contanti. Moccia, che era già noto per reati contro persona e patrimonio, oltre che affidato in prova ai Servizi sociali, è stato quindi condotto in carcere a Brindisi.

E proprio a Brindisi i carabinieri della Sezione radiomobile hanno denunciato a piede libero per ricettazione e segnalato alla Prefettura per uso di stupefacenti un 48enne di Mesagne.

I militari hanno intercettato lungo la statale 7 direzione Mesagne, anche grazie al GPS, un’utilitaria precedentemente rubata a Martina Franca (e restituita alla proprietaria). Al volante vi era proprio il 48enne, almeno stando a quanto appurato dalle immagini di sorveglianza analizzate dagli investigatori, che si sono recati a casa del sospettato e, parcheggiata in strada, hanno notato l’utilitaria. A quel punto sono entrati e nascosto nella credenza del vano cucina hanno anche trovato un grammo di eroina. Di qui denuncia e segnalazione.

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter