“No plastica, sì ecoarte!”: sensibilizzazione pro salute e ambiente coi ragazzi del doposcuola


Il riuso della plastica può divenire ARTE e coinvolgere i ragazzi e gli adulti in creazioni artistiche divertenti ed educative.
Sensibilizzare la cittadinanza alla limitazione del consumo di prodotti monouso di materiale plastico non biodegradabile, altamente inquinante e di difficile distruzione, orientare l’opinione pubblica verso scelte di consumo e comportamenti consapevoli e virtuosi a salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo, attivare procedure di partecipazione attiva per il raggiungimento dell’obiettivo di tutela ambientale e di rispetto per il nostro pianeta sono compiti delle pubbliche amministrazioni e di ciascuno di noi.
Per questo il Comune di Oria ha aderito alla campagna “Puglia MAI Regione di plastica” promossa dall’Associazione “L’isola che non c’è” di Latiano con delibera di Giunta n. 152 dell’8/8/2019 e, tra le altre iniziative, ha inteso coinvolgere i ragazzi del doposcuola estivo comunale, i quali, diretti dal maestro Giulio Caforio e dal responsabile dell’Associazione EVOART Fabio Ribezzo hanno ideato e realizzato la mostra che si inaugurerà domani (martedì 3 settembre) alle ore 19,30 presso Palazzo Martini.
I ragazzi esporranno le loro opere e, alla presenza degli ospiti e dei relatori, realizzeranno in estemporanea un quadro utilizzando materiale riciclato.
E’ un invito, questo, a riflettere sull’importanza di un azione congiunta volta all’educazione ed al rispetto dell’ambiente e di ciò che ci circonda, quale grande dono che abbiamo ricevuto e che dobbiamo proteggere perché anche le future generazioni possano goderne.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter