Condizioni igienico-sanitarie carenti, chiuso un bar paninoteca



Dopo l’ispezione condotta dai carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità di Taranto, in collaborazione con personale dell’Asl di Brindisi, è stata disposta la chiusura di un bar paninoteca gastronomia non autorizzato e caratterizzato da carenze igienico-sanitarie.Il controllo è avvenuto nel centro storico di Ostuni e qui gli ispettori si sono resi conto di come il locale fosse tenuto in pessime condizioni: tutte le attrezzature sono risultate sporche e unte, dagli utensili ai frigoriferi, dalle scaffalature ai banchi espositivi.

La preparazione di panini/toast e la cottura dei primi mediante cuoci-pasta elettrico era effettuata dietro il banco bar in un’area anch’essa sporca. Le porte del servizio igienico dei clienti, rigonfie e bisognose di manutenzione straordinaria. Dietro il banco del bar vi era un accatastamento di giornali in una zona destinata alla manipolazione degli alimenti. Non era presente un bagno a uso esclusivo del personale né area spogliatoio con armadietti a doppio scomparto. Condizioni di scarsa pulizia anche per il locale indicato in planimetria quale laboratorio e di fatto impiegato come deposito di alimenti e bevande, ma anche di materiale non alimentare e bidoni dell’immondizia, ammasso che non consente le operazioni di sanificazione e un’adeguata aerazione degli ambienti (aperture ostruite). Situazione critica, infine, pure per l’area soppalcata. Così il dirigente dell’Asl ha disposto la sospensione dell’attività, il cui valore ammonta a circa 600mila euro.

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter