Congresso internazionale, giovane endocrinologa francavillese illustra progressi su patologie tiroidee

La dottoressa Raffaella Forleo

Figura anche una una dottoressa francavillese, Raffaella Forleo, nel gruppo dell’Unità operativa complessa di Endocrinologia del Policlinico Universitario “Le Scotte” di Siena, diretto dalla professoressa Maria Grazia Castagna, dove in questi giorni a Budapest dove, presso il Center Congress, si è tenuto il 42esimo congresso dell’European Thyroid Association. Il lavoro della Forleo, che con il suo team si occupa in maniera specialistica di patologia tiroidea con particolare interesse nel campo del carcinoma tiroideo, è stato presentato alla platea di esperti internazionali del settore. Si è parlato in termini rigorosamente medico-scientifici di tiroide, disfunzioni a essa legate e incidenza dei tumori tiroidei, in questi giorni, in Ungheria. In particolare, Forleo e il team di cui fa parte si occupano di patologie nel campo del carcinoma della tiroide e hanno presentato frutti e risultati dei loro studi a alla folta platea di esperti internazionali del settore.Recentemente è stato cambiato il metodo di stadiazione del tumore tiroideo attraverso la pubblicazione dell’ottava edizione del TNM, un sistema che ci consente di definire il rischio di mortalità cancro-correlata. Lo studio condotto dalla Forleo valuta l’impatto clinico della nuova edizione nella gestione dei pazienti con carcinoma tiroideo.

Le variazioni apportate nell’ultima edizione del TNM consentono una migliore definizione dello stadio di malattia del paziente con conseguente maggiore appropriatezza delle decisioni terapeutiche. Il lavoro è stato anche presentato a Roma durante il congresso biennale della Società Italiana di Endocrinologia tenutosi lo scorso maggio, dove ha ricevuto un premio come miglior “poster”.

La Forleo, originaria della Città Imperiali, è laureata in medicina e chirurgia e specializzata in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo a Siena con il massimo dei voti.

Attualmente svolge attività clinica e di ricerca presso la UOC di Endocrinologia del Policlinico Universitario “Le Scotte” di Siena e lavora come libero-professionista a Francavilla Fontana, Grottaglie e Taranto.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter