Rubano loro le auto sequestrate e non ne denunciano il furto: in due nei guai


Hanno loro rubato le auto sequestrate ma quei furti non sono mai stati da loro denunciati: i carabinieri della Stazione di Torre Santa Susanna hanno denunciato a piede libero, per violazione degli obblighi di custodia e di sottrazione di cosa sottoposta a sequestro, un 50enne e un 45enne torresi. I veicoli erano stati sequestrati nel mese di giugno 2019 in quanto sprovvisti di copertura assicurativa e i rispettivi proprietari erano stati nominati custodi giudiziali degli stessi.L’affidamento del veicolo oggetto di sequestro ai “proprietari–custodi” è finalizzato a non gravarli delle ulteriori spese di custodia che l’affidamento a ditte specializzate comporterebbe. Di contro, il “proprietario–custode” è tenuto a conservare il manufatto nelle medesime condizioni riscontrate al momento del sequestro, e non a cannibalizzare l’autoveicolo alienando i pezzi migliori, depauperandolo così del suo valore. Infatti, la norma contestata ai soggetti denunciati è volta a tutelare il buon andamento della pubblica amministrazione, quale interesse pubblico al mantenimento delle condizioni di realizzazione delle finalità dei sequestri.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter