I lunedì felici: tra Supercoppa e Lega, la terza stagione del Monday Nights parte il 7 ottobre

Con Della Corte Supercup (7 ottobre) e Giba League (14 ottobre) il Monday Nights dà avvio alle sue competizioni, quest’anno con 32 squadre e più di 500 giocatori

Ci siamo: lunedì 7 ottobre – ore 21, centro sportivo Soter – inizia la terza stagione del Monday Nights, serie di competizioni di calcio a 7 con base a Francavilla Fontana, Brindisi. Sarà la Della Corte Supercup a dare avvio al valzer degli otto trofei di quest’edizione, mentre il lunedì successivo toccherà alla Giba League. Poi, a ruota, partiranno tutti gli altri tornei, che quest’anno vedranno sfidarsi 32 squadre, per un totale di oltre 500 giocatori coinvolti da qui fino a luglio 2020.

Della Corte Supercup. Come nella migliore tradizione delle supercoppe di lega, la Della Corte Supercup fa da raccordo tra due stagioni e vede in campo le quattro migliori squadre della passata edizione del Monday Nights (Joga Bonito, Bitter, Ballers e L.A. Chievo). Un minitorneo che si concluderà venerdì 11 con la finalissima, e che aprirà idealmente i giochi in vista dell’inizio della Giba League – se vogliamo il cuore dell’intero Monday Nights.

Giba League. Come detto, lunedì 14 ottobre sarà la volta della Giba League, che vedrà le 32 squadre del Monday Nights divise in due gironi da 16. La Giba League è il torneo più lungo e impegnativo della stagione: la finale tra le vincitrici dei gironi è prevista per il 20 luglio 2020, a chiusura di tutta l’annata. La classifica definitiva dei gironi, inoltre, delinea gli accessi alle coppe dell’anno successivo – un po’ come per le coppe europee in Serie A e in tutti i campionati di club europei.

Il mondo del Monday Nights. Subito dopo l’avvio della Giba League partiranno tutte le altre competizioni legate al Monday Nights: Nuovarredo Gold, Silver e Bronze Cup, Di Coste Cup, MN School e All Star Game. Alla terza stagione, dunque, il Monday Nights prende sempre più la forma di un vero e proprio microcosmo – nemmeno tanto micro, visto il numero di partecipanti e la grande partecipazione di pubblico – che crea aggregazione con la scusa del calcetto amatoriale. Uno spettacolo cresciuto di anno in anno grazie a un’organizzazione capillare, ormai rodatissima: uno staff di quaranta persone che si occupa di tutti i dettagli, competizione per competizione, inclusa la stesura e il rispetto del regolamento improntato alla pura sportività. Il tutto con un occhio di riguardo alle questioni ambientali: abolita la plastica (con le borracce personalizzate in dotazione alle squadre), il Monday Nights sta eliminando pian piano anche la carta: tabelloni, statistiche e ogni tipo di aggiornamento sul torneo vengono pubblicizzati attraverso i social e una app dedicata.

Piero Neve

Quanto cresce il Monday Nights? Anche quest’anno ci sarà da divertirsi, insomma, come assicura Piero Neve, presidente dell’ASD Monday Nights. “In tre anni il Monday Nights è cresciuto tantissimo: abbiamo raddoppiato il numero di squadre iscritte, messo in piedi tante nuove competizioni. Quest’anno, in particolare, abbiamo stretto accordi con partner importanti sul territorio che ci permetteranno di crescere ancora. Cerchiamo di fare ogni passo con molta attenzione, perché l’obiettivo resta sempre quello di regalare dei momenti di sport e condivisione a chi viene a giocare o anche solo a vedere le partite. È tutto lì: una cosa semplice, fatta al meglio che possiamo”.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter