Miss Progress International 2019 a Oria: tra salute, diritti umani e ambiente

Miss Progress International 2019 nella meravigliosa Puglia

Dal 27 settembre al 6 ottobre, la regione più bella del mondo ospiterà anche la settima edizione dell’evento dedicato alla salute, ai diritti umani e all’ambiente. Tappa oritana il 2 ottobre

È finalmente arrivato il giorno in cui annunciare la settima edizione di Miss Progress International-Donne per il Progresso.

Lo scorso 27 settembre le Ambasciatrici del Progresso e i loro Direttori Nazionali sono stati accolti all’aeroporto di Brindisi e, per i successivi dieci giorni, guidati alla scoperta delle meraviglie della Puglia, nominata come la regione più bella del mondo dalla rivista National Geographic Traveler.

L’associazione culturale In Progress, proprietaria di tutti i diritti di questo originale format, sta lavorando per far godere a tutti loro il soggiorno nell’elegante Grand Hotel dei Cavalieri di Maruggio (TA).

Il 4 ottobre il mondo conoscerà il nome di chi succederà a Eyra Baquero, la concorrente colombiana che ha vinto l’edizione 2018 con il suo progetto dedicato ai diritti delle donne.

Come negli anni passati, ci sarà un racconto quotidiano sulle attività: visite guidate, spettacoli, degustazioni di cibi e vini e così via e la notte dell’incoronazione sarà trasmessa in diretta streaming. Durante la serata, che si terrà al teatro comunale di Carosino, saranno presentati tutti i progetti che le concorrenti hanno dedicato ad Ambiente, Salute e Diritti Umani.

Martedì 2 ottobre il gruppo multietnico (circa sessanta persone tra concorrenti, referenti nazionali, giornalisti, fotografi e membri dell’organizzazione) raggiungerà Oria, accolto dagli sbandieratori nel piazzale antistante il municipio dove il sindaco, Maria Lucia Carone, darà il benvenuto al mondo, nel nome dell’integrazione culturale. I vessilli storici della città sventoleranno insieme alle bandiere dei Paesi rappresentati, in un vero e proprio tripudio di colori cui potranno assistere gratuitamente cittadini e turisti.

Una guida locale condurrà poi i visitatori stranieri attraverso i vicoli della città alla scoperta dei tanti tesori che essa ha da offrire.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter