Medico legale incaricato dal Comune, Curto: «Il professionista non vi rinunci»


Si riceve e pubblica:

Da qualche tempo a questa parte sono solito indirizzare critiche composte, ma non per questo motivo meno dure, nel confronti dell’Amministrazione Denuzzo a causa dei ritardi con cuista affrontando alcune criticità.

Pur tuttavia, non posso esimermi dal giudicare molto fuor di luogo la polemica che in queste ore sta tenendo banco in città, ovverosia l’incarico di Consulente Tecnico di Parte affidato al dott. Sardano*.

Una polemica che la dice lunga sullo scarso conio personale e politico di chi l’ha promossa e cavalcata, nonché sull’assoluta penuria di argomenti di assoluto valore – che pure vi sono, e in abbondanza! – da parte di una certa opposizione.

D’altronde c’è bisogno di una certa faccia tosta a indossare il saiodel duro e puro quando nel recente passato vi è stato chi, in virtù dei ruoliricoperti, ha dispensato, direttamente e/o indirettamente, ben altri incarichi, nel cui dettaglio non s’intende entrareesclusivamente per rispetto del buon nome professionale dei destinatari.

In qualsiasi caso,la sgradevolissima polemica conferma ancora una volta l’infimo livello a cui scesa la Politica a tutti i livelli.

Un livello sconcertante in cui le allusioni, i pregiudizi, la propaganda, gli attacchi personali prevalgono, rectius: “prendono il posto” delle idee.

Questo sì, è il peggior ritorno al passato. Quello in cui la violenza verbale ebbe a creare in Francavilla Fontana un clima torbido da cui si uscì solo grazie al senso di responsabilità degli incolpevoli destinatari degli attacchi e delle maldicenze.

Ma torniamo al tema. Progetto per l’Italiacensura fortemente labecera strumentalizzazione del caso, esprime totale solidarietà al dott. Sardano, del quale sono ben note competenza e rigore professionale,rappresentandogli l’inopportunità di rinunciare all’incarico.

Sarebbe un insperabile risultato per una opposizione che di ciò ne farebbe un vessillo. I mestatori di professione non lo meritano.

Avv. Euprepio Curto

*Nei giorni scorsi, con propria determinazione, il responsabile dell’Area amministrativa del Comune di Francavilla Fontana ha conferito un incarico al dottor Donato Sardano (specialista in Medicina legale) per una consulenza tecnica di parte in un processo civile seguito a una caduta stradale da parte di un cittadino, caduta avvenuta il 3 settembre 2015 in via Refice angolo via San Francesco. Una parte dell’opposizione ha criticato la scelta di conferire l’incarico (spesa, 200 euro) al dottor Sardano in quanto questi è marito di una consigliera comunale di maggioranza. Si è innescata una polemica e, alla fine, il professionista ha annunciato l’intenzione di rinunciare allo stesso incarico. 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter