Rapisce l’ex moglie e poi se la prende con un suo familiare: arrestato 29enne


Nella notte del 4 novembre, si è presentato a casa dell’ex moglie sua coetanea a Cisternino e, dopo averla minacciata e strattonata, è riuscito a farla salire in auto per poi allontanarsi. Un familiare della donna si è accorto di quanto stava accadendo, è montato in macchina e si è lanciato all’inseguimento dei due. L’ex marito, a un certo punto, ha arrestato la marcia e si è diretto verso l’inseguitore, col quale è nata una colluttazione. La donna, nel frattempo, è scesa dall’auto del suo ex e si è rifugiata in quella del familiare. L’ex marito, allora, è risalito nella sua auto e ha preso a speronare più volte quella del familiare della donna. Ne è seguita un nuovo violento alterco tra i due uomini, fino all’arrivo dei carabinieri della Sezione radiomobile della Compagnia di Fasano, i quali hanno arrestato l’ex marito – un 29enne cistranese – per maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e danneggiamento aggravato. Dagli accertamenti sono emerse ripetute minacce, violenze psichiche e verbali nei confronti della donna, angherie cominciate sin dall’avvio della pratica di separazione nel mese di settembre 2018. I militari hanno anche denunciato a piede libero il familiare della donna, trovato in possesso di un bastone.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter