Fanfara di scena a Bruxelles per ricordare il giudice Chinnici: suonerà anche un carabiniere oritano



Questa sera (21 gennaio 2019), a Bruxelles, si terrà una conferenza sulla lotta al crimine, cui farà seguito un concerto, per celebrare al Parlamento Europeo, il 95º anniversario della nascita del giudice Rocco Chinnici (che ricorreva ieri), ucciso dalla mafia il 29 luglio 1983. Nel corso dell’iniziativa, fortemente voluta dall’eurodeputata S&D e figlia del magistrato.Si inizierà con il dibattito intitolato “The european values in the area of freedom, security and justice”. Introduzione della stessa Chinnici, componente della commissione europarlamentare Libe (Libertà, Giustizia e Affari interni), poi gli interventi di Giovanni Chinnici, presidente della Fondazione Rocco Chinnici e anch’egli figlio del giudice, del presidente della Libe Juan Fernando López Aguilar e del procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Federico Cafiero De Raho. Parteciperà inoltre Věra Jourová, vicepresidente della Commissione Europea con deleghe ai valori e alla trasparenza.

Il vice brigadiere Paride Farina

A seguire, con inizio alle 19.30, si terrà il “Concerto per la legalità” della Fanfara del 12° Reggimento Carabinieri Sicilia, diretta dal maresciallo maggiore Paolo Sena. In scaletta, fra l’altro, musiche di Verdi, Mascagni, Puccini, Vivaldi, Morricone, la “Tarantella Siciliana” di Mercier, brani dei compositori siciliani Vincenzo Bellini e Gino Marinuzzi e, in chiusura, l’inno nazionale italiano (“Il canto degli italiani”) e quello europeo (“Inno alla gioia” di Beethoven). Nella Fanfara dell’Arma suonerà anche un carabiniere-musicista originario di Oria, il vice brigadiere Paride Farina, 41 anni, di stanza a Palermo – proprio nella Fanfara – dal 2007.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter