In vendita all’asta una quota dei locali ex Fiera dell’Ascensione: c’è un’interrogazione consiliare

Repertorio
Antonio Andrisano

Il consigliere comunale di Francavilla Fontana Antonio Andrisano, capogruppo di Forza Italia, ha protocollato ieri via PEC un’interrogazione per “sapere se il complesso immobiliare ex Ente Fiera dell’Ascensione sia oggetto di eventuale procedura esecutiva immobiliare presso il Tribunale di Brindisi Ufficio Esecuzioni ed Espropriazioni. Sempre con la predetta interrogazione – scrive Andrisano – ho chiesto, nell’ipotesi in cui dovesse risultare  ed essere, così, accertata la pendenza di tale procedura esecutiva, di conoscere le iniziative intraprese dall’amministrazione Comunale Francavillese a tutela della posizione dello stesso Ente Comunale”.

E sembra sia effettivamente così, almeno consultando gli atti del Tribunale: per soddisfare almeno in parte un creditore (una società di Torre Santa Susanna) dell’ex Ente Fiera nel 2017, in epoca commissariale, fu azionata la procedura esecutiva relativa a una quota della proprietà dell’immobile, che peraltro necessita di una corposa ristrutturazione.
L’Ente Fiera, infatti, detiene una quota proprietaria di dieci millesimi sull’immobile, mentre la restante parte rientra nel patrimonio del Comune. La stima complessiva del lotto in vendita – diviso in sette blocchi – è di oltre due milioni e mezzo di euro, ma i dieci millesimi equivalgono a 22.225 euro. Questa la cifra richiesta, di fatto, per entrare in comproprietà con il Comune. Una prima asta è già andata deserta nel mese di settembre scorso. Dalla perizia del Tribunale si conoscono poi le condizioni dello stabile – composto di box, uffici, capannoni e una cabina Enel – e cioè il fatto che sia caratterizzato da infiltrazioni nei solai, infissi da cambiare, impianti elettrici completi ma non manutenuti. Si accenna poi ad alcune irregolarità catastali, comunque sanabili. Dopo la soppressione dell’Ente Fiera Mostra dell’Ascensione, a suo tempo dichiarato inutile dal governo Monti e chiuso dalla Regione Puglia, ecco un altro possibile “schiaffo” a una storia, quella della Fiera – dedicata all’artigianato, industria, commercio, agricoltura e tempo libero – e dello stesso edificio, che per tantissimi anni è stata una bella storia. L’Ente stesso, gestito dal commissario liquidatore Donato De Carolis, è in liquidazione: come dimostra questa vicenda, i creditori si potrebbero immaginare come assiepati dietro quelle imponenti e ormai arrugginite cancellate.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter