«Oria avrà il suo piano per la mobilità sostenibile e quello per eliminare le barriere architettoniche»

Si riceve e pubblica:
Oria avrà il suo Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) insieme al Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA)
L’Amministrazione Comunale di Oria si è aggiudicata la gara per l’assegnazione del contributo regionale di €.25.000,00 finalizzato alla redazione del Piani Urbani di Mobilità Sostenibile (PUMS). Ieri è stata pubblicata la determina della Regione Puglia con la quale si sono assegnati i contributi a soli 10 comuni a fronte di ben 71 istanze presentate.
Simona Erario

“Il bando è stato adottato dalla Sezione Infrastrutture per la Mobilità della Regione Puglia solo lo scorso 3 dicembre e tempestivamente abbiamo accolto questa opportunità. Essendo un bando in cui l’ordine di tempo di arrivo delle richieste di finanziamento è fondamentale, abbiamo inoltrato la domanda immediatamente” afferma l’Assessore Lavori Pubblici, Urbanistica e Ambiente l’Ing. Simona Erario, che ha sottolineato come “la redazione del Piano Urbano di Mobilità Sostenibile è uno degli obiettivi che l’Amministrazione Comunale si è posta sin dal suo insediamento anche perché è un requisito premiale per poter accedere ai finanziamenti europei, statali e regionali. Un piano per mettere al centro la mobilità delle persone e non più solo i mezzi di trasporto”.

Gianluca Schifone

Il consigliere comunale con delega alla mobilità sostenibile, l’Avv. Gianluca Schifone, si è detto entusiasta per questo primo obiettivo raggiunto affermando che “si avvierà in breve tempo la procedura ad evidenza pubblica per l’assegnazione dell’incarico per la redazione del PUMS e poi si aprirà un percorso di confronto aperto e partecipato con i cittadini, perché l’opinione di chi vive, lavora, frequenta, transita nella nostra città sarà fondamentale per individuare gli obiettivi su cui lavorare. Parte fondamentale del PUMS sarà il Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche – PEBA, un sotto-piano che consentirà al Comune di Oria di dotarsi di uno strumento di pianificazione specifico per migliorare i livelli di fruibilità degli spazi pubblici per tutti i cittadini, affinché nessuno resti indietro”.

L’adozione del PUMS incentiverà gli interventi a favore della sicurezza stradale, della creazione di Aree Pedonali, Zone a Traffico Limitato e isole ambientali, lo sviluppo delle infrastrutture secondo una logica coerente con gli obiettivi di sostenibilità ambientale, l’orientamento della mobilità generata dalle trasformazioni urbanistiche prevalentemente verso modalità alternative all’auto, la promozione della mobilità ciclistica in campo urbano, il miglioramento del sistema della sosta in campo urbano e soprattutto favorire l’eliminazione delle barriere architettoniche per una città accessibile a tutti.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter