Ladro di “merendine” arrestato in flagranza dai carabinieri, che si erano appostati nel Classico


Non soltanto è evaso dai domiciliari, misura cui era sottoposto, ma ha anche tentato di mettere a segno un furto di… merendine o, più probabilmente, delle monetine contenute nei distributori automatici del liceo classico “Vincenzo Lilla” di Francavilla Fontana. Il colpo è sfumato in quanto i carabinieri della Compagnia francavillese, al comando del capitano Gianluca Cipolletta, erano proprio lì ad attenderlo e l’hanno arrestato in flagranza di reato. Il 27enne Antonio Fanizza aveva in passato rubato 450 euro in un panificio ed era quindi stato sottoposto ai domiciliari. L’intrusione nel Classico è avvenuta dopo che il giovane ha forzato il portone d’ingresso dell’istituto scolastico. Successivamente si è diretto alle macchinette e ne ha forzato una. Ma poco distante vi erano appostati gli investigatori, che l’hanno colto, come si suol dire, con le mani nella marmellata o, per essere più precisi, nelle merendine. Condotto in caserma, al termine delle formalità, è stato dunque trasferito nel carcere di Brindisi.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter