Botte da orbi alla madre al fine di ottenere soldi per la droga: in carcere un 44enne


I carabinieri della Stazione di Oria hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi, nei confronti di un 44enne oritano, per estorsione continuata aggravata e maltrattamenti in famiglia, commessi a Oria, nell’arco temporale marzo 2008 – marzo 2020, ai danni della madre, ora 75enne. L’uomo, frequentemente, con violenza e minaccia, ha costretto la madre a cedergli del denaro per soddisfare le sue esigenze legate al consumo di stupefacenti e, a tale scopo, in più di un’occasione non ha esitato a picchiarla e a usarle pressione psicologica. L’uomo, dopo le formalità, è quindi stato condotto nel carcere di Brindisi.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter