Avis Oria, donare il sangue è sicuro: prenota la tua donazione domenica 15 Marzo – #escosoloperdonare

Ormai da alcuni anni AVIS Comunale Oria dedica la donazione di marzo alle donne avisine. Un piccolo omaggio al sentire femminile, fatto di desideri e di dilagante altruismo.

Sarà una domenica particolare. Viviamo una situazione di emergenza senza precedenti negli ultimi anni e l’unico nostro semplice invito è quello di non smettere di donare. Non ci sono rischi, lo affermiamo da giorni, mai come in questo momento “la fiducia, la solidarietà, la convivenza civile devono vincere come valori su ogni paura”, questo l’invito del presidente di AVIS Nazionale Giampietro Briola.

Per questo abbiamo chiesto a Piera e Anna Rita, sorelle testimonial del mese di Marzo, di tranquillizzarvi con il loro sorriso e di ispirare l’intera comunità di donatori per superare un momento così difficile per la sanità e per il nostro Paese in generale. Sarà anche un momento per ringraziare le nostre donatrici, madri, professioniste, esempi di cura e attenzione verso l’essere umano in difficoltà.

“Non esiste alcuna correlazione tra la donazione di sangue e il Coronavirus, in quanto non c’è possibilità di contagio a differenza di quanto avviene con altre forme virali. Se il donatore è in buona salute è libero di muoversi e raggiungere la nostra sede, anche alla luce della circolare del ministero della Salute che ha inserito la donazione di sangue ed emocomponenti tra le “situazioni di necessità” per le quali è possibile uscire di casa».

AVIS adotterà tutte le misure di contenimento e gestione dell’emergenza necessarie. Considerando l’ampia disponibilità di locali e le prenotazioni, si opererà per turni e con le distanze necessarie.

AVIS invita quindi a prenotare la propria donazione telefonicamente o via SMS al 334 9072180 comunicando una fascia oraria preferenziale. AVIS ricorda che i potenziali donatori possono consumare una leggera colazione, a base di caffè, the o camomilla, preferibilmente non zuccherati, e fette biscottate o frutta fresca. L’assunzione di latte e derivati, così come di brioche/cornetti e altri cereali raffinati e farciti, sarà motivo di esclusione. In linea generale, non è consentita l’assunzione di FANS (farmaci dall’effetto antinfiammatorio, analgesico ed antipiretico) nei 5 giorni precedenti la donazione.

AVIS Comunale Oria – Nel caos vince solo la responsabilità

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter