Albano e Ferrarese donano a Comuni e Caritas quintali e quintali di pasta e pelati per i bisognosi

Albano e Massimo Ferrarese

La fondazione “Puglia per la vita”, fondata anno fa da Albano Carrisi e Massimo Ferrarese, ha già acquistato 300 chili di pasta e altrettanti di passata di pomodoro da distribuire – in realtà, già in fase di distribuzione – tra Comuni e Caritas diocesane delle province di Brindisi e Lecce. La fondazione ha già contribuito per sostenere l’attività dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce e l’acquisto di un’apparecchiatura radiologica portatile digitale per l’esecuzione dei radiogrammi a letto per i pazienti in Terapia Intensiva a causa del COVID19 per l’ospedale Perrino di Brindisi.

Dei 300 quintali di derrate alimentari sin qui approvvigionate dalla fondazione benefica, 180 quintali sono in fase di assegnazione a Caritas di Oria e Comuni di Francavilla Fontana e Mesagne (che li consegneranno, per lo smistamento, ad associazioni benefiche di loro riferimento). Altre vivande saranno acquistate e consegnate in futuro, così come iniziative sono in fase di realizzazione per sostenere l’immane operato degli operatori sanitari del Salento.

Un altro esempio lampante che l’Italia, la buona Italia che solidarizza e condivide, c’è.

Grazie e alla fondazione “Puglia per la vita”.

PS: si precisa che sullo Strillone si dà spazio – da sempre – a ogni e qualsiasi iniziativa benefica non a fini pubblicitari (non ci paga nessuno per queste cose né ci faremmo pagare, sebbene un giorno – andando avanti di questo passo – potremmo averne bisogno, come tanti) ma per stimolare, eventualmente, un sano spirito di emulazione tra chi può dare qualcosa o più di qualcosa a quanti si trovino in difficoltà. 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter