Bagnante cade sulla scogliera, pilota oritano tra i protagonisti dei soccorsi in elicottero


Considerata la difficoltà di raggiungere via terra e via mare quel punto scosceso della scogliera, si è reso necessario l’intervento di un elicottero dei vigili del fuoco per soccorrere un bagnante caduto proprio nella parte bassa degli scogli: a pilotare l’aerogiro, partito da Bari, il pilota di Oria Paolo Marsella. I fatti si sono verificati ieri mattina (domenica 9 agosto) a Santa Maria di Leuca, a ridosso della strada provinciale 214, in prossimità della quale insistono caratteristiche grotte e calette.

L’uomo, un noto imprenditore 61enne residente a Gagliano del Capo, ha improvvisamente perso l’equilibrio ed è cascato di sotto: immediata la richiesta di soccorso, ma impossibile per 118, vigili del fuoco, guardia costiea carabinieri raggiungere il ferito.

Di qui la necessità di un intervento dall’alto e l’invio di un mezzo dalla base dei pompieri del capoluogo pugliese: giunto sul posto, Marsella ha caricato a bordo un soccorritore del Nucleo Saf e poi, con perizia e precisione chirurgica, nonostante il vento di tramontana, l’ha calato col verricello, lo stesso verricello col quale – una volta imbracato – lo sfortunato bagnante è stato issato sull’elicottero e trasportato d’urgenza all’ospedale Vito Fazzi di Lecce: per lui un trauma cranico, contusioni multiple e fratture. Grazie al tempestivo soccorso, non corre comunque pericolo di vita.

snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter