Omicidio Scu in Montenegro: condanna a 30 anni e carcere anche per un 47enne

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzione penale della Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Taranto nei confronti di Emanuele Guarini, 47enne sanvitese. L’uomo, che si è costituito in caserma, deve scontare la pena di 30 anni di reclusione, in quanto riconosciuto responsabile dell’omicidio di Nicolai Lippolis, commesso in Montenegro nel settembre del 1998 e maturato nella faida tra fazioni dell’organizzazione criminale Sacra Corona Unita. Il provvedimento scaturisce dalla sentenza emessa il 26 settembre 2019 da parte della Corte d’Assise di Appello di Taranto, in riforma della sentenza datata 24 aprile 2015, del G.U.P. presso il Tribunale di Lecce, a seguito di dichiarazione di inammissibilità del ricorso datato 19 ottobre 2021 della Corte di Cassazione. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato condotto nel carcere di Lecce.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter