Tentò rapina in laboratorio orafo ma fu disarmato dal titolare: rintracciato e arrestato un 42enne

Nel corso della notte del 6 novembre, i carabinieri della Sezione radiomobile della Compagnia di Prato hanno rintracciato e arrestato un 42enne di origine albanese residente a Francavilla Fontana e domiciliato a Prato, in esecuzione dell’ordinanza della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi, poiché ritenuto il presunto responsabile dei reati di tentata rapina aggravata, detenzione abusiva di armi e lesioni personali aggravate, fatti accaduti lo scorso 13 marzo a Francavilla Fontana.

In particolare, l’uomo, travisato da parrucca, mascherina, berretto e armato pistola, dopo essersi introdotto in un’oreficeria con sede in via Crispi, a Francavilla Fontana, allo scopo di commettere una rapina, aveva avuto una colluttazione col proprietario che era riuscito a strappargli dalle mani la pistola e la parrucca. Il malfattore si era quindi dileguato a piedi per le vie limitrofe, facendo perdere le tracce. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, il 42enne è stato sottoposto ai domiciliari.

QUI LA CRONACA DI QUEL TENTATIVO DI RAPINA

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter