Consigliere regionale Mazzarano (Pd): “Chiarezza su internalizzazioni, 118 in primis”

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

“Serve chiarezza sul futuro delle internalizzazioni e accelerare quella del 118; il cambio alla guida dell’assessorato regionale alla Sanità non può e non deve modificare uno dei capisaldi della politica del centro sinistra degli ultimi vent’anni in Puglia che ha garantito stabilità per i lavoratori e maggiore efficienza del servizio”.

Lo ha detto il consigliere regionale del Pd, Michele Mazzarano, a conclusione dei lavori della III commissione consiliare Sanità nella quale sono stati ascoltati, convocati in audizione, i dirigenti regionali delle Asl e delle Sanità Service.

Il consigliere Mazzarano

“Auspico che le modifiche delle linee guida e il blocco delle assunzioni nelle società in house delle Asl – ha spiegato Mazzarano – annunciato dall’assessorato regionale a causa del Piano Operativo 2022-2024, sia solo propedeutico ad un monitoraggio della spesa e si riparta con le assunzioni e l’introduzione di nuovi servizi da internalizzare come ristorazione, logistica e trasporto disabili.

“La politica delle internalizzazioni di molti servizi – ha aggiunto il consigliere – è stata una scelta strategica vincente che ha reso il lavoro sicuro e stabile per migliaia di lavoratori consentendo la qualità del servizio senza aumentare i costi rispetto al sistema degli appalti esterni. Spero che non ci sia qualcuno che pensa di farci tornare al passato, perché costui troverà nel Pd un acerrimo nemico.

“Chiedo pertanto, prima di procedere alla modifica delle linee guida – conclude Mazzarano – di fissare obiettivi strategici partendo dal 118, su cui ognuno sta procedendo in ordine sparso, e ad attenersi al programma con cui il centrosinistra governa la Regione Puglia”.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter