La “Bilotta” realizza i trofei per il primo premio nazionale per le Competenze digitali: stampato in 3D

Il premio nazionale per le Competenze digitali, promosso dal Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e realizzata con il supporto di Formez PA, è stato realizzato nientemeno che da studentesse e studenti della scuola secondaria di primo grado (ex scuola media) “Vitaliano Bilotta” di Francavilla.

Tiziano Fattizzo

Credere nel futuro

Proprio così: i trofei assegnati alle migliori scuole d’Italia in quest’ambito sono state realizzati nell’aula-opificio del plesso francavillese, che fa parte del Secondo comprensivo ed è guidato dal dirigente scolastico Tiziano Fattizzo.

Quest’ultimo è da sempre molto attento all’innovazione e tiene a ché anche i “suoi” docenti prestino un occhio di riguardo alla tecnologia, anche con l’ausilio di esperti esterni.

Pierfrancesco Vania

Opificio Bilotta

Uno di essi è Pierfrancesco Vania, pioniere locale della stampa 3D e non a caso istruttore sul campo per alunne e alunni della Bilotta. Sotto la sua guida, sono state realizzate quelle statuette molto apprezzate anche a Roma, in particolare dalla sottosegretaria all’Innovazione tecnologica e transizione digitale del Governo Draghi, Assuntela Messina.

Il premio

Un premio ai realizzatori del premio

Insomma, va da sé che avendo realizzato la stessa “coppa” spettante ai vincitori anche la Bilotta è stata premiata quale eccellenza scolastica in innovazione e digitalizzazione.

Un occhio alle professioni del domani

L’obiettivo, come confermato dallo stesso dirigente Fattizzo e dall’esperto Vania, è di preparare quanto più possibile i giovani di oggi a un approccio più pronto ai lavori del domani, che inevitabilmente abbracceranno e talvolta si fonderanno, appunto, sulle competenze digitali.

L’ingresso della storica scuola
snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter