Statue lignee settecentesche rimesse a nuovo, comunità parrocchiale in festa

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Non si è trattato di un semplice restauro ma di un fatto d’identità per un’intera comunità parrocchiale, che ora è pronta a festeggiare.

È tornato a nuova “vita”, infatti, il complesso ligneo che raffigura Maria Annunziata e l’Arcangelo Gabriele nella chiesa di Sant’Eligio in via Regina Elena a Francavilla Fontana.

Lunedì 9 maggio, alle 18.30, il vescovo della Diocesi di Oria, Vincenzo Pisanello, farà tappa nella chiesetta – una delle più antiche di Francavilla Fontana – per celebrare una santa messa e benedire le statue, finalmente restituite al culto dei fedeli.

Al termine della celebrazione religiosa, Annarita Cavaliere, che ha curato il restauro, presenterà una breve ma documentata relazione tecnica circa gli interventi che si sono resi necessari. Lo fa sapere, con entusiasmo, il parroco di Sant’Eligio don Vincenzo Martina, pronto ad accogliere il presule e i fedeli nella “sua” ma soprattutto nella loro casa.

Una casa di fede che dal 9 al 31 maggio sarà al centro di tutta una serie d’iniziative dedicate all’Annunziata, che si può definire contitolare in quanto a venerazione di Sant’Eligio.

In questo post, oltre al programma religioso, proponiamo in anteprima i risultati dell’opera di restauro del complesso ligneo, che hanno riportato alla luce tratti e colori che risalivano nientemeno che al ‘700.

Giornate intense di festa e anzi di giubilo, insomma, per parrocchiani, parroco, Confraternita di Sant’Eligio e fedeli tutti, uniti nel culto di Sant’Eligio (priore Cesare Della Corte) e all’unisono dell’Annunziata.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter