Lo strano caso del lampione pericolante da un anno e mezzo nel cimitero di Francavilla

Povero lampione, si potrebbe dire, alludendo al tormentone di Gianni Celeste misteriosamente tornato in voga nei mesi scorsi. Il lampione in foto non ha perduto la compagna, a differenza del povero gabbiano, ma sta per perdere la “testa”. Si trova in uno dei vialetti del cimitero di Francavilla Fontana ed è pericolante da almeno un anno e mezzo.

Nonostante le numerose segnalazioni, eccolo ancora lì, così, penzolante. Non si tratta, ovviamente, soltanto di un fatto di decoro – brutto, è brutto da vedere – ma anche di sicurezza: e se cedesse definitivamente mentre qualcuno transita nei paraggi?

Gli utenti del camposanto si sono rivolti sia al personale che lo gestisce sia all’Amministrazione comunale che agli uffici. Il tempo è però trascorso invano. E il povero lampione, dopo un anno e mezzo, è ancora là, indeciso se lasciarsi andare o farsi riparare. Per inciso, l’intervento di manutenzione non sembra neppure essere difficoltoso né costoso.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter