Oria, l’ex assessore: “Coalizione del cambiamento o del fallimento? Necessario invertire questa statica tendenza”

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Di seguito una nota da parte dell’ex assessore di Oria (centrodestra) Giuseppe “Pino” Destradis (foto sopra):

“Manca ormai un anno alla fine della legislatura ed è opportuno effettuare alcune riflessioni.

Nel 2018 gli elettori gratificarono la Dott.ssa M.Lucia Carone, ammaliati dal termine cambiamento che campeggiava in tutti i loro programmi, ed in verità fu presentato ai cittadini un programma politico amministrativo faraonico, denso di iniziative, ricco di progetti per cambiare volto alla nostra città.

Ho grande stima e considerazione per la Dott.ssa Carone, nulla di personale, ma la politica è l’arte del governare e per questo credo che alcune questioni non risolte abbiano penalizzato il cammino di questa compagine.

Già dai primi momenti si potevano notare scricchiolii nella maggioranza dovuti ad una mancanza palese di collegialità, tant’è che diversi consiglieri abbandonarono la coalizione per tale motivo.

Il Sindaco Carone sta continuando, per porre fine a questa legislatura, con una maggioranza striminzita, rabberciata alla meglio, con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.

Giuseppe Destradis

Ora, dei progetti non si ha sentore, di realizzazioni degne di questo nome non si fa menzione, solo proclami, le strade urbane ed extraurbane sono un colabrodo, il Corpo della polizia locale è ridotto al lumicino, gli operatori sono scomparsi dalle vie e piazze principali.

A tutte queste criticità si aggiunge la mancanza di un dirigente responsabile U.T.C. per cui vi sono molti progetti in attesa di essere valutati.

Tutti i tecnici di Oria sono inviperiti a causa di questa incresciosa situazione.

Come ciliegina sulla torta manca anche il Segretario Comunale per cui è facilmente intuibile come tutta la macchina amministrativa dell’ente sia bloccata con grosse ripercussioni sullo sviluppo della città.

La città di Oria ha necessità di certezze, di essere governata con grande senso di responsabilità, non si può giocare sulla pelle dei cittadini.

E’ opportuno per il futuro, le elezioni comunali sono esattamente tra un anno, un patto di lealtà con i cittadini, una alleanza tra le forze politiche e sociali per ridare speranza ai giovani, alle famiglie, alle persone disoccupate, alle fasce deboli della società.

La delusione tra i cittadini è palpabile, anche e soprattutto tra quei cittadini che avevano sostenuto convintamente la Coalizione del Cambiamento del Sindaco Carone.

Oria ha accumulato dei ritardi spaventosi dovuti alla inerzia di questa amministrazione.

Il momento è ormai maturo, organizziamoci, il futuro non aspetta.

Il Piano di investimenti Europeo, PNRR non può attendere, la città ha bisogno di politici esperti, responsabili, dinamici e lungimiranti che sappiano affrontare celermente le incombenze della città.

La MIA CITTÀ deve avere una giunta capace, un Sindaco  presente che ascolti i cittadini, le loro lamentele, un  paese più umano.

Cittadini, insieme per far crescere LA MIA CITTÀ”

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter