I Rogazionisti di Oria celebrano Santa Rita da Cascia: premi per donne distintesi in pandemia

La Congregazione dei Rogazionisti di Oria, quest’anno, nel programma pastorale della comunità ha inserito come momento devozionale ed approfondimento spirituale la figura di Santa Rita da Cascia.

Nel Santuario di Sant’Antonio a partire dal 13 maggio scorso, è stato organizzato un solenne novenario per conoscere la vita terrena ed ascetica della Santa che dopo tante tribolazioni e tragedie familiari volle abbracciare la vita monastica per dedicarsi intensamente  nella preghiera alla lode del Signore.

Tra le iniziative promosse, ricordiamo l’unzione con l’olio benedetto della lampada che arde accanto all’urna che conserva il corpo di S.Rita.

Sabato 21 maggio, sull’esempio di Santa Rita quale “donna della virtù” è stata promossa la prima edizione del premio Santa Rita dal titolo “Donne che si sono prodigate per il bene del prossimo e verso i ragazzi della comunità Cedro durante la pandemia”.

Dopo la S.Messa, presieduta dal Direttore dell’Istituto, P. Paolo Galioto, ci sarà l’intervento di P. Davide, che farà conoscere la tribolata vita di S.Rita quale madre, moglie, vedova dove la sua vita è fatta di umiltà, sacrificio, ascolto dell’altro e ricerca del dialogo.

Racconterà dei miracoli accaduti per sua intercessione che sono talmente numerosi, che è stata proclamata dal popolo di fedeli santa dei casiimpossibili o santa degli impossibili” e,a seguire, la cerimonia di premiazione di quattro donne oritane che hanno incarnato i valori umani e spirituali di Santa Rita, testimoniandoli durante la loro vita professionale.

Saranno insignite dai PP. Rogazionisti, con una targa e con apposita motivazione, la Dott.ssa Serena Re, la biologa Samuela Cinieri, l’infermiera Anna Rita Schirinzi e l’operatrice del 118 Antonella Caropreso.

Queste figure di donne, nei ruoli più diversi, hanno dato prova durante la pandemia e ancora oggi, di servizio, disponibilità e attenzione verso il prossimo. Alle ore 20,00 circa ci sarà la celebrazione del pio transito di S.Rita.

Domenica 22 maggio, festa di S.Rita, la mattina sul piazzale del Santuario, ci sarà un motoraduno organizzato dall’Ass. Moto Club “Gli Svevi” di Oria con omaggio alla Santa, visita al Santuario ed ambienti collaterali e dopo la S. Messa la benedizione delle moto e dei motocicli e a seguire la supplica con benedizione delle rose in onore di S.Rita.

Nel pomeriggio, alle ore 19,00, celebrazione della S.Messa con canto del Responsorio e conclusione con una fiaccolata in onore di Santa Rita. Durante tutte le s.messe saranno benedette le rose, simbolo di S. Rita che ha saputo fiorire nonostante le spine che la vita le ha riservato, donando il buon profumo di Cristo.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter