Ucronia gongola: “Successo per petizione popolare sui lecci, non ci fermeremo”

Un comunicato dell’associazione Ucronia di Francavilla Fontana:

L’associazione Ucronia esprime grande soddisfazione per il successo che la petizione popolare, promossa per la difesa dei Lecci di Corso Umberto, sta riscuotendo  tra i cittadini.

Quelle tante firme raccolte, che ci auguriamo possano aumentare nei prossimi giorni  e che saranno depositate presso la casa comunale come previsto dal nostro Statuto, sono la prova  ineccepibile che l’associazione ha come scopo e finalità quelli della partecipazione democratica, dell’informazione e della crescita culturale, della sensibilizzazione su temi di fondamentale importanza per la nostra qualità  di vita  e per quella delle generazioni future, quali l’educazione all’ambiente, il rispetto della natura, la tutela del paesaggio, lo sviluppo  armonioso del territorio.

Chi ha voluto tacciare l’associazione di strumentalità rispetto a fini politici o, peggio ancora, di insensibilità verso le problematiche della mobilità sostenibile e dell’eliminazione delle barriere architettoniche, lo ha fatto in malafede, spesso travalicando e contraddicendo il ruolo rivestito, di rappresentanti al massimo livello delle istituzioni cittadine.

La nostra è un’associazione, libera, aperta, plurale, laica e inclusiva, incline al confronto e anche allo scontro, se impostato su basi civili e democratiche.

Dispiace che qualcuno, comunque una minoranza, non l’abbia compreso. Eppure siamo convinti, nonostante tutto, di poter dare il nostro contributo, ci auguriamo in maniera sempre più incisiva e partecipata, per contrastare l’indifferenza, il conformismo, la rassegnazione, l’oblìo, cui tanta parte dell’opinione pubblica, non certo per sua scelta, rischia di essere irrimediabilmente condannata.

snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter