“Briatore, ti aspettiamo”: 50 euro per una pizza? Qui da noi la margherita di qualità costa 4 euro

Briatore chi? Nei giorni scorsi si sono succedute diverse polemiche circa il costo della pizza nei locali del noto imprenditore Flavio Briatore, che ha difeso a spada tratta le sue politiche commerciali: se una pizza è di qualità, giusto pagarla tanto. Persino 40-50 euro.

La “sfida”, ovviamente bonaria, al manager giunge nientemeno che da Francavilla Fontana, dove Gianni Caliandro, titolare dell’omonima piccola pizzeria giura: “Qui da noi una buona margherita di qualità costa solo 4 euro e i clienti sembrano contenti”.

E i clienti lo sono per davvero, contenti. “Scegliamo gli ingredienti migliori della zona e, compreso il costo della manodopera, riusciamo a mantenere la clientela e anche a non andarci sotto con le spese”, assicura il titolare.

Di qui è nata una piccolissima e simpatica provocazione: “Briatore, ti aspettiamo”, che compare su divise e cappellini del piccolo locale, principalmente d’asporto, in via San Francesco nella Città degli Imperiali.

“Nulla in contrario per l’imprenditore, che sa il fatto suo. I costi per la produzione di una buona pizza di qualità non sono comunque così elevati e quindi troveremmo giusto che venisse a trovarci e assaggiasse il nostro prodotto, giusto per sapere se rispetti i suoi standard di qualità. Secondo noi e soprattutto secondo i nostri clienti, pare proprio di sì”.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter