Francavilla 2023, il Pd non esclude alleanze ma vuol essere al centro del progetto: primo, impedire il ritorno delle destre populiste

Di seguito una nota da parte del segretario cittadino Pd Francavilla Fontana Carmine Sportillo (in foto):

Giovedì 07 luglio presso la sede cittadina di vico Salerno 4 si è tenuta l’Assemblea del Circolo. aperta a tutti gli iscritti ed i simpatizzanti.

L’assemblea, presenziata dal segretario cittadino Carmine Sportillo e dal Consigliere Regionale Maurizio Bruno, ha riscontrato una larga e sentita partecipazione.

In un’epoca storica in cui si riscontra una sempre più preoccupante disaffezione dalla politica, che si tramuta immancabilmente in una preoccupante astensione nelle consultazioni elettorali, tale riscontro partecipativo non può che riempire di orgoglio il gruppo dirigente, ma al contempo lo investe di una responsabilità cruciale, cioè quella di adoperarsi per creare le condizioni ottimali che possano garantire al Partito Democratico francavillese il ruolo da protagonista che gli spetta, in vista delle future competizioni elettorali del 2023.

Il tema cruciale del dibattito, è stato il ruolo del Partito Democratico in vista delle prossime elezioni amministrative. Seppur nelle diversità di opinioni, in merito alle varie possibilità di poter concretizzare alleanze con altre forze politiche, è stata espressa la volontà da parte di tutti di sostenere il gruppo dirigente nell’impegnativo compito di costruire un partito forte, autorevole e dinamico che possa essere il fulcro di un polo moderato e progressista in grado di opporsi alle destre populiste che a Francavilla Fontana, dopo aver tanto danno fatto, tentano di ritornare al governo.

Il partito sarà impegnato nel prossimo futuro nel mettere in campo iniziative di sensibilizzazione e confronto con i cittadini sulle problematiche che investono la nostra Francavilla, quali l’emergenza ambientale connessa tra l’altro all’abbandono incontrollato dei rifiuti, le opere pubbliche tuttora da completare, il rifacimento del sistema viario cittadino, il piano del traffico, la tutela e valorizzazione del verde cittadino.

Gli iscritti ed i simpatizzanti del Partito Democratico hanno ribadito la volontà di assumersi l’onere di costruire insieme al gruppo dirigente ed al Consigliere Regionale Maurizio Bruno, un programma di governo della città, da porre all’attenzione delle altre forze politiche, in modo da costruire un progetto per

“Francavilla 2023” che rifugga dalle ambizioni personali e da iniqui calcoli elettorali, e che sia fondato sulla condivisione di idee ed ideali, sulla concretezza e sulla competenza.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter