Furti d’auto, indagine dei carabinieri: due arresti e un obbligo di dimora a carico di tre persone

Nei giorni scorsi, nel comune di Brindisi, il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di San Vito dei Normanni, con le Stazioni di Mesagne e Carovigno, ha eseguito un’ordinanza applicativa delle misure coercitive personali dell’obbligo di dimora e degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi, su richiesta della locale Procura della Repubblica, pm Alfredo Manca, nei confronti di un 37enne (obbligo di dimora), di un 34enne e di un 48enne (arresti domiciliari), tutti residenti in Brindisi, ritenuti responsabili, a vario titolo, di furto pluriaggravato in concorso.

Il provvedimento cautelare trae origine da un’indagine condotta e coordinata dal Nucleo operativo e radiomobile della stessa Compagnia, con la collaborazione suddette Stazioni, a seguito della commissione di una serie di furti di autoveicoli commessi a Carovigno (nei mesi di novembre e dicembre 2021) e Mesagne (nel mese di gennaio 2022).

Il controllo capillare del territorio e la prevenzione dei crimini rientrano tra i principali obiettivi dell’Arma e quest’indagine si inserisce nell’azione quotidiana dei carabinieri del Comando provinciale di Brindisi diretta anche al contrasto dei reati predatori e, in particolare, ai furti di veicoli.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter