Cerca
Close this search box.

“Ho 75 anni e una pensione di 550 euro, al Cup mi rimandano sempre indietro ma non posso spendere 180 euro a visita dall’oculista privato…”

Riportiamo qui di seguito la testimonianza di un nostro lettore – A.M. le sue iniziali – che purtroppo da qualche tempo a questa parte ha dei problemi oculari:

“Ho 75 anni e non penso mi rimanga molto tempo ormai da vivere. Ogni tanto vado al Cup per prenotare una visita specialistica dall’oculista, ma soprattutto dal 2020 mi rimandano sempre indietro perché forse dovrei prima passare da un oculista privato. Io però non posso permettermi 180 euro a visita, dato che la mia pensione è di soli 550 euro. Ho una semplice, diciamo, cataratta, mica chissà cosa, e altri acciacchi legati all’età ma quelli sono una cosa a parte. Non so se il loro obiettivo sia quello di farmi diventare cieco, ciò che so è che non guadagno granché e che ho problemi all’occhio. Possibile che mi debba sentire così umiliato? Non chiedo grandi cose, solo di poter osservare normalmente questi ultimi anni che mi restano a questo mondo, sottoponendomi alle cure che in teoria il servizio sanitario garantisce. Chiedo troppo?”

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com