“Noi inseriti a nostra insaputa nel programma della festa patronale, chiediamo di restarne fuori. La Festa dell’Emigrante è decisamente un’altra cosa”

Una nota da parte del gruppo “L’Amici Franchiddisi”:

Gli amministratori del gruppo dopo aver visto la locandina del comitato festa patronale, dove impropriamente è stata usato il nome della nostra festa dell’emigrante e del nostro gruppo, si dissocia da qualsiasi iniziativa che verrà fatta.

La festa dell’emigrante è una festa Ideata dal nostro compianto amico Cosimo Penta per il nostro gruppo e nessuno può prendersene i meriti. La festa è stata portata avanti per anni dal nostro nostro gruppo grazie all’impegno di Cosimo Penta in collaborazione con gli altri amministratori. Negli ultimi anni anni a causa della malattia e poi della morte di Cosimo è stata portata avanti dalla nostra amministratrice Anna Ferreri sempre in collaborazione di tutti gli amministratori.

Negli ultimi due anni è stato fatto anche un memorial per Cosimo all’interno della festa. Quest’anno per motivi personali la festa non l’abbiamo potuta fare e il presidente della festa patronale ha purtroppo pensato bene di appropriarsene senza autorizzazione.

Pertanto dopo averlo avvisato in privato, ora si invita pubblicamente il presidente del comitato a rimuovere la nostra festa e il nome del nostro gruppo dal manifesto ufficiale.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter