Medaglia d’argento al valore aeronautico per un giovane aviere di Francavilla: contribuì a salvare 74 persone nell’inferno di Kabul in Afghanistan

Questa mattina, a Guidonia (ROMA), durante una cerimonia solenne alla presenza delle alte cariche militari dell’Aeronautica Militare, anche un giovanissimo militare francavillese è stato decorato di un’importantissima onorificenza conferita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarela a coloro che, in circostanze particolarmente difficili, hanno compiuto atti di coraggio e dimostrato singolare perizia esponendo la loro vita a eccezionale pericolo. Si tratta del 25enne aviere capo Filippo Francesco Spinelli.

Ecco la motivazione della medaglia d’argento al valore aeronautico:

“Componente di una squadra di Fucilieri dell’Aria, in missione a bordo di un velivolo da trasporto del 14° Stormo, impegnato nell’ambito dell’operazione “Aquila Omnia”, garantiva l’incolumità dell’equipaggio e del velivolo durante una pericolosa missione finalizzata all’evacuazione di connazionali e collaboratori civili afghani dall’aeroporto di Kabul a seguito dell’occupazione dei territori da parte dei talebani. Sull’area di sosta velivoli, sottoposto ad elevata minaccia dovuta al continuo susseguirsi di colpi d’arma da fuoco ed esplosioni, con il velivolo italiano circondato dalla popolazione in fuga dai talebani, riusciva a garantire l’imbarco di 74 persone e il successivo decollo. Brillante esempio di professionista, mostrava grande coraggio e singolare perizia ergendosi quale fulgido esempio di virtù umane e militari. Kabul (Afghanistan), 15 agosto 2021″.

La medaglia gli è stata assegnata il 5 maggio 2022 e gli è stata consegnata questa mattina.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter