Operaio stroncato da malore improvviso nella stiva di una nave nel porto di Taranto

Avrebbe accusato improvvisamente un malore che non gli ha dato scampo: il 46enne Piero Mingolla, di Latiano, dipendente di Ecologica, è morto questa mattina nella stiva di una nave nel porto di Taranto

Come riporta Ansa, Acciaierie d’Italia in una nota precisa che “il fatto si è verificato nella sezione di Ponente del Quarto Sporgente del porto, utilizzata non dal siderurgico ma da altri operatori. La ditta per la quale il lavoratore stava operando al momento del malore non era impegnata in attività per conto di Acciaierie d’Italia. L’azienda esprime il suo profondo cordoglio per quanto avvenuto”.

L’uomo sarebbe stato colpito da infarto mentre manovrava un escavatore per movimentare clinker per cemento. I soccorsi sono stati allertati da suoi colleghi, accortisi dell’assenza del lavoratore. Sul posto 118, Capitaneria di porto e carabinieri.  

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter