Pestato sotto casa da una baby gang per futili motivi, 35enne in ospedale: cosa accade?

Di preciso e cos’abbia scatenato un’ingiustificata ira non è ancora chiaro. Si sa che un uomo di 35 anni è stato picchiato a suon di calci e pugni da quella che si potrebbe definire una baby gang, un gruppetto di bulli che fuori dal branco avrebbe né parte né arte.

È accaduto e purtroppo non è caso isolato, nella cosiddetta movida o in ciò che ormai le assomiglia, in piazza Verdi a Francavilla Fontana intorno alle 22 di ieri sera. L’uomo è stato raggiunto da quattro o cinque ragazzini che si sono accaniti su di lui.

L’episodio è stato denunciato ai carabinieri della compagnia al comando del capitano Alessandro Genovese, ora sulle tracce dei responsabili. Si tratterebbe di ragazzi che, pare rimproverati dal 35enne nei pressi di un campo di calcio in un centro della provincia brindisina, si sarebbero poi voluti vendicare con un gesto di incredibile violenza una volta rientrati a Francavilla Fontana.

Calci in testa e al torace, pugni in faccia, schiaffi.

La prognosi è di 15 giorni. Intanto, nella Città degli Imperiali sta emergendo uno strano fenomeno: tra pestaggi e ubriachezza, ben presto controlli e misure di contrasto potrebbero divenire più stringenti.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter