Fine anno, tempo di bilanci a Castello Imperiali: l’Amministrazione rivendica quanto fatto sin qui

Giovedì 29 dicembre il Sindaco Antonello Denuzzo ha incontrato gli organi di informazione e la cittadinanza per tracciare un bilancio dell’ultimo anno di attività dell’Amministrazione Comunale.

Il 2022 sarà ricordato soprattutto per gli importanti obiettivi centrati in ambito urbanistico. Dopo anni di discussioni l’Amministrazione Comunale ha trovato la quadratura del cerchio sul Piano Urbanistico Generale chiudendo positivamente la Conferenza dei Servizi convocata in Regione e superando tutte le criticità contenute nella Delibera Regionale che ne dichiarava l’incompatibilità con la normativa vigente. Ma questo è stato anche l’anno del definitivo rilancio della zona PIP con l’adozione delle varianti normative necessarie per poter accogliere nell’area gli insediamenti di natura commerciale e di servizi. Un lavoro durato tre anni e culminato con la riadozione del PIP da parte del Consiglio Comunale. Sempre sul fronte urbanistico, in questo caso in stretta collaborazione con i temi della mobilità sostenibile, è stato adottato il Piano Urbano della Mobilità Ciclistica che ha ridisegnato, in continuità con il PUMS, la viabilità sulle due ruote della Città. A tutto questo si aggiunge la variante al piano di fabbricazione che autorizza le procedure di esproprio necessarie alla realizzazione dell’area mercatale nel Giardino delle Delizie. Procede, infine, il percorso del contratto di Fiume che consentirà di valorizzare il Canale Reale e di superare il rischio idraulico della zona ASI che potrà finalmente accogliere nuove attività produttive.

L’anno che volge al termine è stato cruciale per l’avvio di opere pubbliche rese possibili grazie ai numerosi finanziamenti ottenuti. Hanno visto la luce il cantiere per il rifacimento del basolato di via Roma, la rigenerazione urbana del quartiere San Lorenzo, il restauro della Porta della Croce, la messa in sicurezza e l’efficientamento energetico dei plessi San Francesco e De Amicis del Terzo Istituto Comprensivo e il rondò di via Ceglie. A questi cantieri si aggiungono tanti interventi di manutenzione ordinaria e il rifacimento di un gran numero di strade, tra le quali spiccano la bretella che collega la SS603 per Carosino con l’ex Centro di Carico Intermodale, via Di Vagno, via San Francesco, viale Francia, via Germania e via Mulini. Una menzione particolare merita via Casalino, piccola strada del centro storico cittadino, sottratta al degrado grazie ad una creazione artistica di Mino Di Summa. Ai lavori in corso si aggiungono le gare avviate per la realizzazione di opere molto attese come il recupero della ex Piazza Coperta, il terzo tratto di via Roma e il recupero della ex Caserma della Guardia di Finanza. Partiranno a breve, invece, le procedure di gara per la mitigazione del rischio idraulico nel quartiere musicisti, le strade bianche, la ex Scuola di via Bilotta e l’allestimento del Teatro Virgilio. È imminente, infine, il rifacimento della pavimentazione dell’area giochi della Villa Comunale.

Non si è fermata la ricerca di finanziamenti per migliorare la Città. Sono stati portati a casa contributi per la realizzazione di percorsi ciclopedonali (853 mila euro), Scuola di via Bilotta (830 mila euro), area esterna scuola Falcone Borsellino (525 mila euro), Scuola Montessori (400 mila euro), digitalizzazione PA (850 mila euro) e videosorveglianza (150 mila euro). Sono numerosi i progetti ancora al vaglio e riguardano l’accessibilità della Biblioteca, la violenza di genere (progetto che vede Francavilla Fontana come comune capofila con la partecipazione di realtà come Bari e Lecce), Casa delle Tecnologie Emergenti, Casa di Comunità e Punti Cardinali per l’orientamento.

Importanti novità hanno interessato anche il patrimonio con la ricomposizione della proprietà del complesso della ex Fiera dell’Ascensione, dove è stata attivata un’area parcheggio, e la cessione alla provincia dell’area su cui edificare il nuovo istituto Fermi.

All’indomani della pandemia è continuato il lavoro di sostegno alla cittadinanza da parte dei Servizi Sociali. Dallo scorso febbraio è stato attivato un protocollo d’intesa con il Banco Alimentare per rafforzare gli aiuti sotto forma di pacchi erogati tramite la Croce Rossa Italiana. Nell’ultimo anno si è consolidato il lavoro con la Consulta dei diritti delle Persone con Disabilità che ha aumentato l’offerta di progetti di inclusione che hanno coinvolto l’intera platea di minori con disabilità. In autunno, inoltre, è stato confermato il progetto della sezione Primavera nel Terzo Istituto Comprensivo che risponde alla domanda di numerose famiglie.

Tante le novità in materia di mobilità sostenibile. La più nota è la pedonalizzazione di via Roma, ma non può passare in secondo piano, dopo una attesa lunga quattro anni, l’avvio della ZTL nel centro storico con l’attivazione dei varchi videosorvegliati. In attuazione del PUMS sono stati eseguiti interventi nel quartiere Peraro con la creazione di una pista ciclabile in via Caniglia e la disposizione di paletti parapedonali per impedire la sosta selvaggia delle auto. Attenzione ai percorsi ciclabili anche nella rigenerazione urbana del quartiere San Lorenzo e con l’approvazione del progetto definitivo dei percorsi ciclopedonali che cambieranno l’aspetto della viabilità sulle due ruote senza intaccare parcheggi e traffico veicolare. In partenza, infine, il sistema di bus a chiamata che, dopo la sperimentazione degli scorsi anni, entrerà a regime a partire dal 2023. Sul fronte dell’abbattimento delle barriere architettoniche sono partiti dal Comando della Polizia Locale gli interventi sugli immobili comunali che proseguiranno con la Scuola Musicale e i plessi Collodi e Montessori del Secondo Istituto Comprensivo.

Il 2022 porta con sé tante novità anche per il settore delle attività produttive. Grazie alle innovazioni urbanistiche e alla partenza della ZES sono state create le condizioni favorevoli per l’arrivo di nuovi investitori nell’area degli insediamenti produttivi. Crescono le possibilità di rinascita dell’ex Centro di Carico Intermodale. Il bando per la locazione ha trovato un imprenditore interessato e in questi giorni la Commissione esaminatrice ne sta valutando la proposta. Per agevolare gli esercenti che operano nella nuova area pedonale di via Roma, infine, è stato licenziato un pacchetto di aiuti da 105 mila euro. Ma il 2022 è l’anno della consacrazione del confetto riccio con la nascita del Presidio Slow Food e la conquista di importanti palcoscenici internazionali.

Sul fronte del verde pubblico l’anno appena trascorso ha confermato gli investimenti crescenti sul patrimonio arboreo cittadino. Sono aumentate le piantumazioni grazie agli interventi di rigenerazione urbana e alle iniziative dell’assessorato. Una importante novità è rappresentata dall’entrata nell’organico comunale di un giardiniere che, quotidianamente, si occupa della ordinaria manutenzione del verde.

Proseguono, parallelamente, gli interventi di pulizia dell’agro cittadino ripetutamente oltraggiato dai comportamenti criminali di alcuni incivili. L’Amministrazione Comunale per queste attività ha ottenuto un finanziamento regionale di 50 mila euro. Dopo anni di attesa è stato approvato il Regolamento per la corretta gestione dei rifiuti e a breve sono attese novità sul servizio di igiene urbana.

Sul versante della cultura l’anno si è aperto nel segno della rinnovata Biblioteca Comunale con l’avvio di tante nuove attività culturali rivolte a tutte le età. Nel 2022 è stato confermato il trend degli investimenti per i grandi eventi gratuiti in Piazza Giovanni XXIII – Samuele Bersani, Nino Buonocore, Malika Ayane – con tanti appuntamenti che hanno animato l’estate e il Natale francavillese. Per la valorizzazione dei beni artistici cittadini è stato definito il percorso per il restauro delle due grandi tele degli Imperiali in collaborazione con i discendenti di questa importante famiglia. Nei prossimi giorni sarà ufficializzata la candidatura a patrimonio dell’Unesco della Via Appia, chiudendo un percorso affrontato in sinergia con tutte le amministrazioni comunali attraversate da questa antica strada che collegava Roma con Brindisi.

Nel 2023 tornerà il Bilancio Partecipato, l’iniziativa che mette nelle mani della cittadinanza 50 mila euro da investire in progetti proposti dagli stessi cittadini.

Comunicato stampa Comune di Francavilla Fontana

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter