Cerca
Close this search box.

Sanità brindisina in crisi, Fials: personale carente e preoccupazione per autonomia differenziata

La FIALS esprime profonda preoccupazione per la grave situazione del sistema sanitario nella provincia di Brindisi e ritiene che sia giunto il momento di affrontare con urgenza le criticità che minano la qualità dell’assistenza ai cittadini. In primo luogo, la cronica mancanza di personale medico e infermieristico. Una carenza che non è solo un problema per chi lavora nel settore, ma ha conseguenze dirette sulla salute e sul benessere della popolazione. Le liste d’attesa si allungano ogni giorno di più ed il personale esistente è costretto a sopportare carichi di lavoro insostenibili. Questo sovraccarico non solo mette a rischio la qualità delle cure, ma compromette anche la sicurezza degli operatori e dei pazienti. Gli ospedali e le altre strutture sanitarie stanno operando al limite delle loro capacità, una situazione che non può essere ignorata ancora a lungo. Alla carenza di personale si aggiunge una direzione strategica che riteniamo inefficace ed inadeguata. Le scelte amministrative non tengono conto delle reali necessità del territorio e portano a una gestione inefficiente delle risorse umane e finanziarie. Manca una visione a lungo termine, e senza strategie adeguate, i problemi strutturali della sanità brindisina non possono che peggiorare.

Non solo. Siamo fortemente preoccupati per le potenziali conseguenze dell’autonomia differenziata sul sistema sanitario regionale. La prospettiva di una gestione autonoma, che potrebbe comportare contratti di lavoro differenziati, rischia di ampliare il divario già esistente tra le regioni del Nord e del Sud. Questa autonomia potrebbe portare a una frammentazione dei diritti e delle tutele per i lavoratori del settore, generando disuguaglianze territoriali che penalizzerebbero ulteriormente le aree meno sviluppate come la Puglia.

È fondamentale che le istituzioni e la cittadinanza prendano coscienza di queste problematiche. FIALS chiede un intervento deciso e concertato per affrontare le criticità della sanità in provincia di Brindisi. Solo riconsiderando le scelte strategiche attuali e valutando attentamente le implicazioni dell’autonomia differenziata, potremo evitare che le disuguaglianze territoriali si accentuino ulteriormente.

La situazione è grave e richiede risposte immediate. La qualità dell’assistenza sanitaria non può e non deve essere compromessa. FIALS è pronta a collaborare con tutte le parti coinvolte per cercare soluzioni efficaci che garantiscano un sistema sanitario efficiente, equo e in grado di rispondere adeguatamente alle necessità dei cittadini di Brindisi.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com