Ex maresciallo dei carabinieri fucilato e ucciso: prestò servizio anche in provincia di Brindisi

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Foto: www.brindisireport.it

Gli hanno puntato il fucile contro e hanno fatto fuoco: è morto così Silvano Nestola, 46 anni, di Copertino (Lecce), ex maresciallo dell’Arma dei carabinieri (in pensione per ragioni di salute) che dal 2010 al 2015 ha prestato servizio anche in provincia di Brindisi e in particolare a San Pietro Vernotico, poi fino a settembre 2020 presso il Nucleo informativo del Comando provinciale di Lecce.

L’omicidio è stato compiuto ieri sera, quando Nestola – col figlio di dieci anni – è uscito da casa della sorella lungo la strada per San Pietro in Lama. Mentre l’ex sottufficiale e il figlio raggiungevano l’auto parcheggiata in strada, si sarebbe avvicinato un uomo col volto coperto che non avrebbe esitato a colpire a freddo per poi fuggire a piedi, sebbene non si escluda che nei paraggi vi fossero un veicolo e dei complici ad attenderlo. Il bambino, dieci anni, è riuscito a rintanarsi in casa della zia, mentre per suo padre non vi è stato scampo. Non è ancora chiaro il movente dell’agguato, ma potrebbe non trattarsi di un’azione riconducibile al mondo della criminalità

Sono in corso indagini da parte dei carabinieri della tenenza di Copertino, anche se sul posto sono giunti anche i colleghi del Reparto operativo speciale e dei Reparti scientifici, oltre ai vigili del fuoco. Almeno sette gli spari indirizzati contro l’uomo, uno dei quali ha infranto il finestrino lato passeggero della Toyota Yaris di Nestola.

Finché ha potuto lavorare, Nestola è stato un carabiniere esemplare: fu ferito quando era di stanza a Roma e poi ricevette due encomi.

Gli investigatori sono al lavoro per risalire all’omicida, oltre al contesto in cui l’assassinio è maturato ed eventualmente ai suoi complici. Intanto, si ascoltano dei cittadini residenti a San Donaci ma non risulta ancora alcun fermo d’indiziato di delitto.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter